Nasce ‘L’alternativa c’è’, che raccoglie espulsi pentastellati

Alessandro Di Battista si è reso disponibile a organizzare la chiamata del summit degli espulsi pentastellati: ‘Noi siamo l’alternativa. Sono in arrivo anche altri grillini’.

I ribelli M5s  vogliono accelerare perché nei prossimi giorni: ‘Ci sono appuntamenti importanti’. In realtà gli  espulsi 5 Stelle puntano alle presidenze delle Commissioni di garanzia: ‘Vigilanza Rai, Copasir, fondi della Cassa depositi e prestiti’.

Gli espulsi 5 Stelle lavorano alla creazione di un nuovo soggetto politico  per gettare le basi della nuova componente che nascerà nel gruppo Misto e che, salvo sorprese, si chiamerà ‘L’alternativa c’è’. ‘A Montecitorio siamo più di 10’, spiega Cabras: ‘Confidiamo nella possibilità di dar vita a un gruppo in pochi giorni’. Per costituire un gruppo alla Camera servono almeno 20 persone. Al Senato, invece, la gestazione potrebbe essere più lenta perché il regolamento richiede l’uso di un simbolo che si è presentato alle elezioni. Motivo per cui, già nei giorni scorsi, si  è parlato del fatto che i transfughi a 5 S stessero pensando a quello dell’Italia dei Valori.

Non  si tratta ovviamente  di un partito, ma  i ribelli non escludono di andare presto dal notaio per fondare l’associazione con tanto di simbolo.  Si immagina una sponda parlamentare con cui si vuole, negli intenti, costruire un opposizione.  ‘Un’alternativa politica, plurale’, afferma Cabras.  In pratica, una semplice dichiarazione d’intenti.

Alessandro Di Battista, che ha ufficializzato l’uscita dal M5S, non sarà,  al momento,   il punto di riferimento dei ribelli. ‘Ci piacerebbe che ci fosse anche Di Battista, ma non guardiamo solo a lui. Per ora Alessandro ha scelto la collocazione del libero pensatore’,  afferma Cabras, ‘anche se non disapprova la diaspora ed è disposto a dare una mano’.

La deputata siciliana Maria Laura Paxia è chiara: ‘L’alternativa c’è aspira a diventare la nuova casa dei dissidenti M5S’. Ci sono colleghi che osservano con interesse le nostre mosse. Penso che a breve arriveranno altri parlamentari’.

Circa Redazione

Riprova

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MATTARELLA E A MARIO DRAGHI:«URGENTE INTERVENIRE SUL PROGRAMMA DI VACCINAZIONE REGIONALE CALABRIA»

Una lettera indirizzata al Presidente Mattarella e a tutti gli organi Istituzionali preposti per denunciare …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com