Napolitano, crisi: “Usare al meglio risorse dei cittadini”

“Negli interventi, necessari, di contenimento della spesa pubblica per continuare a combattere la crisi, occorre guardare lontano e usare al meglio le risorse dei cittadini”.  Lo dichiara il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della giornata nazionale per la ricerca sul cancro che si è tenuta al Quirinale.

Il capo dello Stato ha quindi insistito sul ruolo chiave del Servizio sanitario nazionale, la cui istituzione “34 anni fa, con una decisione bipartisan, ha rappresentato una grande conquista, un balzo in avanti per il nostro Paese”. Per Napolitano la struttura pubblica della sanità “deve essere compatibile con una prospettiva di maggiore selezione della spesa pubblica, a patto che vi sia la ricerca di soluzioni razionalizzatrici e innovative. Dobbiamo guardarci da atteggiamenti puramente conservativi e difensivi dell’esistente, da critiche distruttive e giudizi sommari. Dobbiamo guardare avanti e usare al meglio le risorse dei cittadini”, ha aggiunto il Capo dello Stato.

Di qui l’importanza dell’intervento pubblico e privato in tutti i settori della ricerca, “che è una priorità da far valere sempre e ancor più in tempi di crisi come quelli attuali”.

Napolitano ha poi  ricordato come  tra le prerogative principali del suo settennato al Quirinale, ci sia sempre stata la necessità di non far mancare i fondi necessari, pubblici e privati, alla ricerca in tutti i suoi settori, “un tasto – ha detto – su cui ho spesso battuto. Spero che il messaggio sia stato raccolto, anche attraverso le decisioni del governo e le iniziative di cui ci ha parlato il ministro Balduzzi”. Il capo dello Stato ha poi ribadito l’importanza della ricerca, in particolare quella scientifica, “per le sue ricadute sulla salute, la civiltà del nostro Paese, l’economia”. “E’ importantissimo, ha aggiunto il capo dello Stato, “prendere in considerazione i progressi della ricerca ed in particolare di quella sul cancro,  così come è importante la collaborazione internazionale”. Questo anche per evitate la fuga dei cervelli, “un problema con il quale l'Italia è alle prese da tempo che ci preoccupa, conclude il presidente della Repubblica,  ma, al tempo stesso, siamo onorati di avere eccellenti ricercatori italiani anche fuori del nostro Paese”.

Circa admin

Riprova

Governo, per Meloni subito grana Salvini e Berlusconi

La prima prova è la scelta della squadra dei Ministri con la leader di FdI …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com