Napoli, ospedale nelle mani del clan Contini: 11 arresti

Il clan camorristico Contini, componente di rango dell’Alleanza di Secondigliano, teneva sotto controllo un ospedale. Il nosocomio è il San Giovanni Bosco, alcuni anni fa (2019) finito al centro di un’altra indagine della Procura di Napoli. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri che, coordinati dalla Dda, hanno eseguito 11 arresti (8 in carcere e 3 ai domiciliari). Sono stati effettuati anche diversi sequestri nei confronti di esponenti dell’organizzazione malavitosa operante nel capoluogo partenopeo, precisamente nei quartieri San Giovanniello, Borgo San Antonio Abate, Ferrovia, Vasto-Arenaccia, Stadera-Poggioreale e Rione Amicizia. Il San Giovanni Bosco già nel 2019 era finito al centro di un’altra indagine della Procura di Napoli.

Circa redazione

Riprova

Rivolta in carcere a Venezia: «Detenuti armati di spranghe» seminano il caos

“Gravi disordini ci sono stati presso la casa circondariale di Venezia Santa Maria Maggiore, dove …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com