Napoli. Malviventi messi in fuga dai residenti che lanciano oggetti dai balconi

Era come nei film, solo che questa volta ad avere la peggio sono stati i malviventi. E’accaduto ieri a Napoli dove soprattutto per chi ci vive e conosce le cose c’è l’abitudine a leggere di persone che cercano di aiutare i malviventi e ostacolano le forze dell’ordine. Ieri però non è andata così la notizia dato che in piazza Dante, due rapinatori sono stati messi in fuga dall’intervento dei cittadini che hanno iniziato a lanciare di tutto dai balconi costringendo i malviventi ad abbandonare e quindi a mettere in atto il loro piano criminale. L’accaduto si è verificato intorno alle  22,30 di giovedì: siamo in via Cisterna dell’Olio, nei pressi di via Toledo e piazza Dante. Le vittime della tentata rapina sono tre giovani, di età compresa tra i 29 e i 31 anni, che si trovavano in zona a quell’ora: due persone a bordo di uno scooter e con il volto coperto da casco si sono avvicinate e li hanno fermati. Pistola in pugno, li hanno minacciati, intimandogli di consegnare loro soldi e telefonini. Ma i delinquenti non hanno fatto i conti con la pioggia di oggetti che è iniziata a cadere dall’alto.

Circa redazione

Riprova

Mafia, infiltrazioni appalti pubblici: 7 arresti a Sciacca

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo e della compagnia di Sciacca hanno …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com