Napoli, l’aeroporto di Capodichino sarà dedicato a Caruso

L’aeroporto di Capodichino sarà dedicato a Caruso. Lo annuncia il ministro Dario Franceschini.

L’aeroporto di Capodichino sarà dedicato a Caruso. Il  tenore più famoso di tutti i tempi, amava dire: “Se mi apriste il cuore trovereste un solo immenso amore: Napoli”. Dall’infanzia povera nei vicoli di Napoli fino alla ribalta internazionale nei grandi templi delle sette note: dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York. Quando ancora non esisteva lo star system, Enrico Caruso era già un divo, ammirato dagli uomini e amato dalle donne aveva però un sogno: Cantare al San Carlo.

Il Tenore aveva già cantato alla Scala, ma per lui il sogno di sempre era la ribalta del Teatro San Carlo: lì solo poteva avvenire il riscatto dell’adolescenza, quando cantava da posteggiatore nelle trattorie di Santa Lucia e a sera tornava al vicolo San Giovanniello agli Ottocalli, dove abitava con la sua famiglia.

Proprio dal celebre teatro Napoletano il ministro per la cultura Dario Franceschini ha annunciato che L’aeroporto di Capodichino sarà dedicato a Caruso.

Quello della creazione di un grande museo a Napoli in onore i Enrico Caruso è uno degli obiettivi del lavoro e dell’impegno del Comitato Nazionale per le onoranze del grande tenore, voluto ed insediato proprio dal Ministro Franceschini.

L’altro obiettivo  è quello di intestare ad Enrico Caruso, la cui fama ancora adesso pervade il mondo intero, l’Aeroporto di Capodichino.

L’annuncio del Ministro è il miglior viatico per celebrare il 150° anniversario della sua nascita, a Napoli alla via San Giovanniello.

Circa Redazione

Riprova

Cos’è ISA, il nuovo sistema elettronico obbligatorio sulle auto dal 6 luglio

Il 6 luglio 2022 scatta l’obbligo, per tutti i costruttori auto, di dotare i nuovi modelli …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com