Napoli. Brasiliana trovata morta in appartamento, forse overdose

Sarà l’autopsia a stabilire la causa della morte Maia Katilene De Jesus, 32 anni, la brasiliana trovata morta nel suo appartamento a Napoli.  Dai primi rilievi sembra che possa escludersi di omicidio. Al vaglio anche altre ipotesi, soprattutto una overdose. Sul collo della donna sono stati riscontrati ipostasi, questo, insieme alla presenza di schiuma alla bocca, potrebbe far propendere per l’ipotesi che si sia trattato di un abuso di sostanze stupefacenti. Intanto sono stati fatti tutti i rilievi al fine di concentrare le indagini anche su altro, nel caso in cui l’autopsia non dovesse confermare l’ipotesi dell’overdose e, quindi, anche stabilire se, prima della morte, la donna, che faceva la prostituta, abbia avuto rapporti sessuali. Nessuna effrazione, nell’appartamento sembra sia stata trovata anche droga.  A dare l’allarme è stata una sua amica: l’aveva incontrata la mattina, di ritorno dalla discoteca. Poi, la scoperta della sua morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com