Musica e solidarietà : Neri Marcorè organizza concerti sui prati delle Marche

L’attore marchigiano Neri Marcorè ha annunciato ieri l’ iniziativa musicale da lui ideata a favore delle popolazioni terremotate: ” Risorgi Marche”.
Si tratta di 13 concerti gratuiti, dal 25 giugno al 3 agosto, nei prati più belli delle Marche, vicino ai comuni maggiormente colpiti dalle scosse sismiche dello scorso anno, per portare solidarietà alla popolazione e dare nuovo slancio al turismo locale.
«Sono stato ad Arquata del Tronto dopo la scossa di agosto e ho incontrato molte persone del posto. Il loro primo appello è stato “non lasciateci soli, non ci abbandonate”. È stato allora che ho pensato di fare qualcosa. La scossa del 30 ottobre è stata micidiale, ha messo in ginocchio tantissimi centri abitati. Si parla di almeno 87 comuni colpiti nelle Marche. Non ha causato vittime, è vero, ma ha colpito duramente gli abitanti, che hanno spesso dovuto trasferirsi sulla costa e cessare le loro attività». Questo ha dichiarato l’attore, originario di Porto Sant’Elpidio, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto.

Neri Marcorè perciò si è rimboccato le maniche, ed ha coinvolto per l’ occasione un bel gruppo di artisti e amici, che suoneranno gratuitamente e senza palco al livello del pubblico, per questo che è una sorta di Festival musicale ecologico.
All’appello di Marcorè hanno subito risposto in tanti, da Niccolò Fabi a Francesco de Gregori, a Malika Ayane, dai Daiana Lou a Ron, da Enrico Ruggeri a Paola Turci, Bungaro e Samuele Bersani, da Daniele Silvestri a Fiorella Mannoia che canterà in coppia con Luca Barbarossa, fino a Brunori Sas e Max Gazzè. Ognuno di loro si esibirà dal vivo a “Risorgi Marche” in favore delle popolazione terremotate del centro Italia, regalando loro un momento di spettacolo e di speranza, aiutandoli a mantenere alta l’attenzione sul post sisma in questi luoghi.
La kermesse musicale prenderà il via a Forca di Presta (AP) il 25 giugno proprio con l’artista romano Niccolò Fabi accompagnato dalla Gnu Quartet, mentre il gran finale sarà firmato da Francesco De Gregori il 3 agostoa Visso (Mc), Santuario di Macerato, nell’ unico concerto live che De Gregori regalerà ai suoi fan per quest’anno.

A Risorgi Marche i concerti saranno rigorosamente gratuiti e interamente all’ aperto,a basso consumo energetico e zero emissioni. Inoltre anzichè fare un unico grande concerto di solidarietà, si è scelto di fare più concerti lungo il cratere sismico, per invogliare i visitatori a esplorare queste zone che nonostante il terremoto offrono ancora moltissimo dal punto di vista turistico, con paesaggi mozzafiato e bellezze naturali senza tempo.

Gli artisti di Risorgi Marche suoneranno perciò sui prati senza palchi, sull’ erba e senza luci ne attrezzature sofisticate ma con la sola amplificazione ( cui l’energia sarà garantita dall’ uso di batterie).
I concerti( come accade nel Festival delle Dolomiti) inizieranno tutti nel pomeriggio alle 17.00, così non ci sarà bisogno d’ effetti speciali o di luci artificiali ma saranno solo la luce del tramonto e la bellezza naturale dei luoghi insieme alla musica a regalare un’esperienza davvero unica al pubblico.
Festival ecologico dunque, che vuole celebrare di nuovo in questa terra ferita, il legame tra l’ uomo e la natura, pertanto coerentemente con quest’ intento tutti coloro che verranno ai concerti dovranno lasciare tutti i mezzi a motore in parcheggi sufficientemente distanti dal luogo del concerto vero e proprio( tra i due e i cinque chilometri di distanza), per avere il piacere di percorrere l’ultimo tratto unicamente a piedi o in bicicletta, così da avere modo di apprezzare i paesaggi marchigiani e ritrovare il contatto con la natura.

Inoltre Marcorè auspica che gli amanti della buona musica,sfruttino la giornata prima del concerto per visitare anche questi luoghi (molti sono ancora visitabili in sicurezza) assaggiando gli ottimi prodotti tipici locali come il ciauscolo e facendo acquisti nei mercatini dell’artigianato locale, organizzati appositamente per Risorgi Marche in aree predisposte nei pressi del concerto: questi mercatini serviranno ad aiutare i produttori locali a ripartire vendendo i loro prodotti, ora che dopo essere stati fortemente danneggiati dal terremoto che gli ha tolto la casa, si trovano spesso anche col peso di attività economiche completamente da ricostruire.
I visitatori potranno così dare un contributo concreto al rilancio economico della zona, aiutando le popolazioni terremotate a tornare a vivere nelle loro terre quanto prima possibile, solo così si potrà a scongiurare il pericolo (ancora attualissimo) che questi territori finiscano per essere abbandonati dai loro abitanti.

L’impegno di Marcorè non sarà solo organizzativo, infatti l’attore girerà per tutte le tappe del tour presentando tutti i concerti e canterà persino, come ha già dimostrato di saper fare, in più occasioni proprio al fianco di alcuni amici cantautori.

Questo il calendario completo dei concerti di Risorgi Marche:

Niccolò Fabi e Gnu Quartet – 25 giugno – Arquata del Tronto (Ap), Forca di Presta.
Malika Ajane – 7 luglio – Cingoli (Mc), Domus San Bongilio.
Daiana Lou – 8 luglio – Montegallo (Ap), Propezzano.
Ron – 9 luglio – Bolognola (Mc), Pintura di Bolognola
Enrico Ruggeri – 12 luglio – Amandola (Fm), Campolungo.
Paola Turci – 20 luglio – Fiatsra/Sarnano (Mc), Piani di Ragnolo.
Bungaro – 23 luglio – San Ginesio (Mc), Monte Rocca Colonnalta.
Samuele Bersani – 25 luglio – San Severino (Mc), Bosco di Canfaito.
Daniele Silvestri – 27 luglio – Montefortino (Fm), Rubbiano.
Fiorella Mannoia e Luca Barbarossa – 30 luglio – Camerino (Mc), Morro.
Brunori Sas – 31 luglio – Montemonaco (Ap), Foce.
Max Gazzé – 31 luglio – Sefro (Mc), Altopiano di Montelago.
Francesco De Gregori con l’orchestra Filarmonica Marchigiana e gli Gnu Quartet – 3 agosto – Visso (Mc), Santuario di Macerato.

Valentina Franci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com