Muore folgorato mentre ruba cavi di rame

GELA . Il cadavere di uno sconosciuto è stato trovato stamani sotto un traliccio dell’Enel nella tenuta dell’azienda vitivinicola “Zonin”, in contrada Deliella, tra Butera e Riesi, nel Nisseno. Potrebbe trattarsi di un ladro di cavi di rame rimasto fulminato da una scarica elettrica della linea a media tensione. L’uomo, dell’apparente età di 30 anni, presenta ustioni da scarica elettrica. I carabinieri ritengono che possa trattarsi di un immigrato dell’est europeo.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com