epa08381650 A Tunisian woman sells dates on the first day of the Muslim holy month of Ramadan at a market in Tunis, Tunisia, 24 April 2020, during the coronavirus disease (COVID-19) pandemic. Muslims around the world celebrate the holy month of Ramadan by praying during the night time and abstaining from eating, drinking, and sexual acts during the period between sunrise and sunset. Ramadan is the ninth month in the Islamic calendar and it is believed that the revelation of the first verse in Koran was during its last 10 nights. EPA/MOHAMED MESSARA

Mufti Tunisia, ‘vaccino non interrompe digiuno mese Ramadan’

– Il Mufti della Repubblica tunisina, Othman Battikh, ha dichiarato che il vaccino anti-covid non interrompe il digiuno del mese sacro di Ramadan, il cui inizio è previsto per la metà di aprile, invitando i tunisini a continuare ad aderire alla campagna di vaccinazione nazionale e a farsi vaccinare anche durante il mese di Ramadan.
Battikh, in una nota sulla pagina facebook dell’ufficio di Al Iftaa che presiede, ha spiegato che i vaccini non sono “prodotti nutrienti” e che quindi la vaccinazione non è incompatibile con il digiuno.

La massima autorità religiosa della Tunisia ha sottolineato inoltre come il fatto di vaccinarsi per proteggersi e per proteggere il prossimo sia un dovere religioso e nazionale.
Secondo gli ultimi dati del ministero della Sanità di Tunisi sono oltre 50 mila le persone ad aver già ricevuto la prima dose di vaccino in Tunisia. La campagna di vaccinazione nazionale è cominciata lo scorso 13 marzo.

Circa Redazione

Riprova

Russi “sconfitti” a battaglia Kharkiv si ritirano

Nell’80esimo giorno di guerra, lo Stato maggiore ucraino registra che i russi si stanno ritirando …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com