Morte la moglie di Piccolomo. Chiuse le indagini

MILANO.  E’ stato notificato dalla Procura di Milano ai legali di Giuseppe Piccolomo,  che sconta l’ergastolo per aver ucciso e mozzato le mani a Carla Molinari, una pensionata di 82 anni,  l’avviso di chiusura delle indagini preliminari per la morte della moglie. Marisa Madera morì carbonizzata nella propria auto nel 2003 a Caravate (Varese) in un incidente stradale. Secondo l’accusa, Piccolomo avrebbe dato alla moglie degli psicofarmaci, poi l’avrebbe fatta salire in auto per andare a bere qualcosa insieme a Varese ma avrebbe parcheggiato la macchina in mezzo a un campo, e, dopo averci versato sopra una tanica di benzina, avrebbe incendiato la station-wagon dove la donna è morta arsa viva fra terribili sofferenze, come scrive il sostituto procuratore Carmen Manfredda che ipotizza la premeditazione. Il caso della morte della donna è stato inizialmente chiuso 11 anni fa con il patteggiamento a un anno e quattro mesi per omicidio colposo. Ma le indagini sono riprese nel 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com