Morgan rimanda a scuola Amadeus: “Ti serve un titolo di studio”

A Sanremo era la notte tra il 7 e l’8 febbraio 2020 quando Bugo lasciava il palco dell’Ariston e il suo compagno di duetto Morgan, reo di aver modificato il testo del brano “Sincero”. L’episodio ebbe una risonanza assolutamente sopra la media, con il “Dov’è Bugo?” e la caccia all’uomo di Fiorello diventati virali, quasi iconici di quell’edizione della kermesse, oggetto di meme e quant’altro.

A più di due anni da quella notte Morgan sembra non essersi ancora scrollato di dosso una sorta di polemica ossessiva nei confronti di Sanremo, di cui ha continuato a parlare negativamente. Questa volta è toccato ad Amadeus: in un’intervista al Corriere della Sera il leader dei Bluvertigo ha criticato apertamente il conduttore, accusandolo di non avere assolutamente le qualità necessarie per essere il direttore artistico della manifestazione, ruolo per cui servirebbe un “titolo di studio”.

Morgan si scaglia contro Amadeus

Con ancora più di sei mesi di attesa per Sanremo 2023, ad alzare i toni ci ha dunque già pensato Morgan. Sul Corriere della Sera il cantante non le ha mandate a dire ad Amadeus, raccontando di essere stato escluso dall’edizione 2021 dal presentatore e direttore artistico della kermesse, che – secondo Morgan – gli avrebbe “preferito” Bugo dopo l’enorme eco dell’edizione precedente:

“Mi aveva voluto nel suo programma Ama Sanremo, dove selezionava le giovani proposte perché sa che sono bravo a farlo. Poi ha dimenticato il rispetto per la persona e ha fatto gli interessi dei discografici.”

Secondo il cantante dei Bluvertigo, per il ruolo di direttore artistico a Sanremo sarebbe dunque necessario una sorta di attestato:

“Ci vorrebbe un titolo di studio per essere direttori artistici del Festival, Amadeus non lo ha eppure lo fa da quattro anni”

Non sono mancate parole stizzose anche nei confronti del collega ed ex amico Cristian Bugatti in arte Bugo:

“Di Bugo non mi interessa nulla, piuttosto era lui ad essere ossessionato dal successo tanto da passare anche sopra a un amico.”

Circa Redazione

Riprova

Imma Tataranni, è una storia vera? Tutto sul Sostituto Procuratore

La serie tv “Imma Tataranni – Sostituto procuratore” è tra le più apprezzate dal pubblico …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com