Morando e le riforme efficaci

Le riforme in campo economico e fiscale che il governo Renzi sta introducendo saranno veramente efficaci ”se l’orizzonte del governo si può prevedibilmente sperare che sia il 2018”. Lo afferma il viceministro dell’Economia, Enrico Morando, intervenendo al workshop Ambrosetti di Cernobbio.  Per approvare la riforma del sistema politico istituzionale è ipotizzabile  pensare che si arrivi alla fine  dei primi mesi dell’anno prossimo faccia fallire l’accordo e facesse votare con la legge attuale minerebbe il sistema politico ed anche la stabilità economica. In termini più semplici ed immediati è questo il contenuto delle parole di Morando. OVVERO, CHE per avvicinare il nostro sistema contributivo alla media europea non basteranno i 10 miliardi’ di cui si parla per il taglio dell’Irpef, ma ne serviranno 32-33. Cosa questa già nota, come è lapalissiano che occorreranno di tagli alla spesa.  ”Si potrebbe fare alla svelta una legge sul salario minimo che preveda il carcere per i datori di lavoro che non la rispettano”: così Morando ha detto al workshop Ambrosetti di Cernobbio,  , proponendo  accordi di secondo livello che possano derogare su tutto,tranne che sulle disposizioni di legge, rispetto al contratto nazionale. Questo è quanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com