Moody’s taglia il rating di Fiat. Crolla il titolo in borsa

Moody’s ha tagliato il rating di Fiat a Ba2 da Ba1 e il titolo crolla immediatamente in borsa. L’outlook è negativo. Per gli analisti americano questa sforbiciata è dovuta alla situazione economica, non florida, del partner Chrysler. “L’azione di oggi sul rating riflette l’idea di Moody’s che l’affidabilità creditizia di Fiat e di Chrysler saranno sempre più allineate in futuro a mano a mano che le strategie e le operazioni dei due gruppi diventeranno progressivamente più interconnesse”. Per l’analista dell’agenzia a stelle e strisce, Falk Frey, che ha firmato il taglio al Lingotto, questo significa “che i due gruppi potrebbero dover sostenersi l’un l’altro in caso di difficoltà finanziarie”, anche se la casa torinese non garantisce il debito della società automobilistica americana e la gestione finanziaria rimane separata. Fiat cede in borsa dopo il declassamento deciso da Moody’s. Il titolo, che viaggiava intorno alla parità, ha perso velocemente quota e si attesta su un -3%, bene Fiat Industrial a +4,05%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com