Monti: “Speriamo che la situazione dopo il voto non sia ingovernabile”

“Da quando scrivo sui giornali, sono stato da anni fautore di grandi coalizioni per risolvere i problemi seri del Paese”. Lo ha detto il premier Mario Monti nel corso de ‘L’aria che tira’ su La7.  E durante l’intervista, già sembra metter le ‘mani avanti’, sostenendo: “Speriamo che la situazione politica non sia ingovernabile dopo il voto”. E mentre il premier dimissionario salta da salotto in salotto, pur di ‘rubare’ qualche voto a Berlusconi,  l’europarlamentare del Pdl, Licia Ronzulli, lo critica: “Sentire criticare da Monti l’operato dei governi degli ultimi vent’anni è l’ennesimo messaggio elettorale di un candidato alla disperata ricerca di consenso. Le uniche promesse non mantenute nell’ultimo anno sono state le sue, perché di crescita e sviluppo nella sua azione politica non vi è alcuna traccia”. Ronzulli, incalza la dose sostenendo. “In compenso, non appena gli sono state mosse delle critiche per una politica di eccessivo rigore e pressione fiscale, ha presentato le dimissioni di accettare il confronto e andare avanti in un momento difficile per il Paese. Senza essere mai stato eletto Monti ha già avuto la sua occasione per governare e purtroppo per gli italiani, gli esiti disastrosi sono sotto gli occhi di tutti”. “Se davvero dovesse concretizzarsi l’alleanza Monti, Bersani, Vendola, tre leader in disaccordo su tutto, l’Italia – conclude l’europarlamentare – dovrà prepararsi ad affrontare mesi difficilissimi senza poter contare su una chiara leadership”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com