Monti: “Al Quirinale? Meglio una donna”

“In uno spirito di condivisione di un progetto-Paese condividere alcune importanti cariche istituzionali può giovare”.  E’ quanto ha affermato premier uscente Mario Monti, nel corso di un’intervista al Messaggero. Per il professore è importante che almeno la presidenza di una Camera vada all’opposizione. Un auspicio che si unisce ad un’idea originale: quella di una donna al Quirinale che sarebbe meglio dell’ex premier Romano Prodi”.

Ed in merito alla possibilità di un’alleanza tra il suo movimento e il centrosinistra di Bersani e Vendola, Monti ha confermato che “non mi sente condannato a governare con loro e non abbiamo nulla in comune con la coalizione di sinistra, così come non abbiamo niente in comune con la destra”. “Nessuno – aggiunge – ci costringerà a governare ma chi vorrà venire a lavorare con noi troverà porte aperte. Però non collaboreremo mai con un governo che non fosse fortemente orientato alle riforme”. Se toccasse al segretario del Pd governare il Paese, comunque, “saprà assumersi le sue responsabilità”, ribadisce il senatore a vita. Bersani, dice, “ha fatto esperienze di governo, magari non molte esperienze internazionali”. Il professore si dice “non pentito” di avere introdotto l’Imu perché senza i suoi “20-22 miliardi non ce l’avremmo fatta”. Ora però “il Paese, grazie ai sacrifici degli italiani ha un bilancio pubblico tra i più solidi d’Europa” e “si può ragionare su una diminuzione progressiva di tutte le tasse in modo responsabile”.

Monti dice di provare “simpatia” per gli elettori di Grillo che muovono “come noi dalla profonda insoddisfazione per la performance della politica per come l’abbiamo vista all’opera” ma di avere “un grossissimo punto di domanda sugli eletti di Grillo e sul loro capofila”. Quanto al suo movimento e al rapporto con Fini e Casini “ho partecipato a varie iniziative di Scelta Civica con Udc e Fli – dice Monti – e non riesco ad avvertire nessun disagio della mancanza di una foto insieme a Casini e Fini” che sono “due politici come tanti altri in piena regola ma prima di altri hanno visto il disastro di questo bipolarismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com