Montesilvano. Tenta omicidio- suicidio dando a sé e compagna, entrambi gravi

Tentato omicidio-suicidio in uno stabile di Montesilvano, in provincia di Pescara. Un uomo e una donna sono in gravissime condizioni con ustioni di terzo grado sul 60% del corpo. Da una prima ricostruzione sembra che nell’ascensore del palazzo l’uomo, di 63 anni, abbia minacciato con un coltello la donna, con la quale aveva avuto una relazione ma che da tempo voleva lasciarlo. Poi il 63enne avrebbe cosparso il corpo di entrambi con il liquido infiammabile ed avrebbe acceso il fuoco. Sono stati gli abitanti del condominio a dare l’allarme dopo aver sentito una forte deflagrazione e le fiamme che fuoriuscivano dall’ascensore.

Circa redazione

Riprova

Incendio in un’abitazione a Napoli, due morti

Due persone sono morte mentre una terza è rimasta gravemente ustionata nell’incendio divampato in via …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com