Ministero del Lavoro: ‘Interventi e misure di contrasto alla povertà lavorativa in Italia’

In una conferenza stampa tenuta Il 18 gennaio, il ministro Andrea Orlando e Andrea Garnero -, economista del lavoro presso la Direzione per l’Occupazione, il Lavoro e gli Affari Sociali dell’Ocse – hanno presentato la Relazione del gruppo di lavoro sugli interventi e le misure di contrasto alla povertà lavorativa in Italia.

Il Gruppo di lavoro “Interventi e misure di contrasto alla povertà lavorativa”, è stato istituito dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, con il Decreto Ministeriale n. 126 del 2021.

Nella presentazione sul sito web del Ministero si legge: “il quadro che emerge dalla Relazione evidenzia come avere un lavoro non sempre basta per evitare di cadere in povertà – ha affermato il ministro del Lavoro -, e proprio per questo motivo, ha messo in evidenza, “una strategia di lotta alla povertà lavorativa richiede una molteplicità di strumenti per sostenere i redditi individuali, aumentare il numero di percettori di reddito, e assicurare un sistema redistributivo ben mirato”.

Il titolare del Dicastero ha anche colto l’occasione per ricordare i numerosi segnali già dati con la Legge di Bilancio, con la riduzione dell’uso arbitrario dei tirocini e con l’introduzione del Fondo per la parità di retribuzione tra uomo e donna. Senza contare, ha aggiunto, il prossimo varo della Direttiva UE sul salario minimo che “offrirà supporto anche contro il lavoro povero”.

Circa Redazione

Riprova

Sicilia e Antimafia. La sede della “Catturandi” abbandonata. Inizia la “Custodia popolare”

Da luogo simbolo della lotta alla mafia al totale abbandono e all’incuria. Questo il destino …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com