Milano:Accesso al fondo di 1 milione di € a sostegno degli esodati

E’ proprio vero al nord si lavora. Infatti da martedì 26 novembre grazie al lavoro del comune di Milano dalle  alle ore 12:00, sul sito www.comune.milano.it, è possibile prenotarsi per accedere al fondo da un 1 milione di euro a sostegno di esodati, cassaintegrati e disoccupati over 45. Le risorse messe a disposizione dal Comune sono destinate a circa 300 lavoratori e lavoratrici che potranno così ottenere un contributo per seguire percorsi di reimpiego in sintonia con le richieste del mercato e delle imprese.

“Al via questa ulteriore misura a sostegno di chi perde il lavoro volta alla riqualificazione e all’inserimento in azienda dei destinatari. Dopo l’ulteriore stanziamento di 700mila euro deciso dal Consiglio comunale in sede di approvazione del Bilancio per dar vita ad una nuova edizione del bando Occupami, l’impegno del Comune su progetti di inserimento e reinserimento lavorativo attraverso politiche attive ha superato i 3 milioni di euro nel 2013. Senza dimenticare i 2 milioni destinati ad anticipare la cassa integrazione a chi ne ha diritto, attraverso Fondazione Welfare, e le risorse destinate al sostegno di imprese esistenti o alla nascita di nuove. Sicuramente per un Comune si tratta di un impegno straordinario a sostegno della produzione e dell’occupazione” così l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo EconomicoCristina Tajani.

Le risorse complessive saranno suddivise in 300mila euro destinate a finanziare azioni di politiche attive del lavoro per i cittadini residenti a Milano di età superiore ai 45 anni, che abbiano perso il lavoro prima del 1 gennaio 2013 e siano in condizioni analoghe ai c.d. esodati, non più coperti da accordi aziendali e non già rientranti in provvedimenti di salvaguardia; mentre 700mila euro saranno per la formazione di lavoratori in Cassa integrazione in deroga, privi della possibilità di rinnovo e residenti a Milano.
Il Comune di Milano e le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil individueranno un panel di Reti di Enti, composto da 2 a 5 soggetti accreditati per i Servizi per il Lavoro, interessati alla coprogettazione di piani per la riqualificazione e ricollocazione di lavoratori e di non occupati nell’ambito di interventi di politiche attive del lavoro.
Compito principale della Rete di Enti sarà individuare possibili realtà aziendali interessate all’assunzione dei lavoratori coinvolti nel progetto, attuare percorsi formativi per favorire l’aggiornamento e la riqualificazione delle competenze dei lavoratori, in sintonia con le richieste del mercato e delle aziende o di assessment e di accompagnamento al lavoro.

Il contributo massimo per ogni lavoratore è di € 3.500. Il 10% alla presa in carico e il 50% a processo. La restante percentuale sarà erogata in base alla tipologia di assunzione: part time a tempo determinato (20%); full time a tempo determinato (30%); part time a tempo indeterminato (35%) e full time a tempo indeterminato (40%).
I contributi ai singoli lavoratori verranno rilasciati fino ad esaurimento del fondo stanziato. Per partecipare occorre registrarsi al sitowww.comune.milano.it seguendo le indicazioni fornite. Invece gli Enti interessati a fornire i servizi di formazione dovranno presentare le domande di manifestazione di interesse entro le ore 12 del giorno 13 dicembre 2013 presso all’Ufficio Protocollo della Direzione Centrale Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca, in Via Dogana 2.

Eventuali richieste di chiarimento potranno inoltre essere inviate a mezzo mail a Plo.EsoCassaIntegrati@comune.milano.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com