Milano: sgridato da madre per voti bassi scappa in taxi a Venezia

Stanco dei rimproveri della madre per i voti bassi presi a scuola, un ragazzo milanese di 14 anni ha deciso di scappare in taxi a Venezia. Stefano G. ha lasciato il cellulare a casa, ha preso 400 euro da un cassetto ed è salito su un taxi diretto in laguna. Ha scritto anche un messaggio su un block notes per spiegare il gesto: ‘Mamma non riesco a farcela, scusa. Ti prego non cercarmi, ti telefono io’. La madre, di 45 anni, ha dato l’allarme attorno alle 20 di ieri. I poliziotti hanno ritrovato il ragazzino qualche ora dopo a Venezia, alla stazione dei carabinieri di piazza Roma, dove era stato portato dal tassista che, dopo aver intascato tutti i soldi per la corsa, deve aver intuito cosa era successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com