Milano riduce il calo, -0,18%. Spread sotto i 500 punti.

Si mantiene ancora intorno ai 500 punti base, lo spread dei titoli di stato italiani e spagnoli rispetto al Bund tedesco. In particolare, per  i Btp il differenziale è a 498 punti, per i Bonos a 496. Cala la tensione sui titoli francesi con l’indicatore di rischio che si posiziona a 175 punti.

Piazza Affari, che in apertura perdeva lo 0,78%, riduce il calo. L’indice Ftse Mib, perde attual, 0,18% a 15.163 punti. Anche Unicredit, dopo il calo iniziale,  guadagna l’1,07%,dopo il ribasso di inizio seduta.. Fiacca Intesa Sanpaolo (-0,25%), che oscilla intorno alla parita’. Bene Campari (+1,79%) e Italcementi (+0,95%) a differenza di Finmeccanica (-1,88%) e Luxottica (-1,61%), mentre corre la rivale Safilo (+5,63%), tra i titoli minori, che si e’ aggiudicata gli occhiali da sole di Polaroid. Giu’ Eni (-0,44%) e Fiat (-0,85%).

Anche le borse di Asia e Pacifico, iniziano una seduta difficile, sulla scia dei cali registrati negli Usa e in Europa, ancora sotto pressione per il debito sovrano, dopo che la Francia è stata iscritta di fatto al club dei paesi a rischio. Il differenziale tra i titoli di stato emessi da Parigi e quelli tedeschi ha infatti superato per la prima volta la soglia psicologica dei 200 punti base. A Tokyo ha segnato ancora una volta un crollo Olympus (-16,33%) con gli sviluppi dello scandalo del falso in bilancio che ha coinvolto il vertice nel gruppo nel 2008. In controtendenza Sharp (+3,72%) e Tdk (+3,54%), mentre hanno sofferto gli automobilistici Mitsubishi (-3,16%), Mazda (-2,84%) e Toyota (-2,28%). Difficoltà sulla piazza di Hong Kong per Aluminum Corporation of China (-6,38%), frenata dal calo registrato dalle quotazioni dei metalli. Crollo di China Overseas Land (-4,75%), frenata dai prezzi delle abitazioni in picchiata (-33%) in 70 città del Celeste Impero. A Sidney tensione sugli estrattivo-minerari Gindalbie (-10,6%), Mount Gibson (-8,57%), Iluka (-7,95%), Perseus Mining (-7,45%) e Bhp Billiton (-2,46%).

Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse di Asia e Pacifico. – Tokyo -1,23% – Shanghai -1,89% – Taiwan -2,08% – Seul -2,00% – Sidney -1,91% –  Bangkok -0,8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com