Milano, Galleria Vittorio Emanuele II, colpo milionario di Fendi e Dior

Fendi e Dior si aggiudicano l’asta per l’assegnazione di due spazi nel prestigioso Salone in Galleria Vittorio Emanuele II.

 I due grandi marchi dell’alata moda si sono aggiudicati l’asta che ha visto dodici partecipanti. Fendi e Dior si sono aggiudicati quindi l’assegnazione di due spazi che saranno in gestione per i prossimi diciotto anni.

 La prima asta, stando alle informazioni raccolte, è durata circa sessanta minuto con quasi trenta rilanci. Base d’asta fissata a 872.000 euro e costo di assegnazione fissato circa al triplo.

Lo spazio da a Fendi che vince il testa a testa con Prada con un’offerta da 2.450.000. Alla seconda asta hanno preso parte sette marchi. Si tratta di uno spazio da 324 metri quadrati. Base d’asta fissata a 950.000 euro. Nella fase finale si è concretizzata una corsa a tre tra Yves Saint Laurent, Dior e Hermès. L’ultima offerta, quella vincente, porta la firma di Dior che ha messo sul piatto più di cinque milioni facendo registrare un nuovo record. Si tratta infatti dell’affitto più alto in base allo spazio a disposizione. Escono Armani e Versace, con il primo che si trasferirà nel locale attualmente occupato dalla TIM.

 Il Comune di Milano ha espresso la propria soddisfazione con un nota nella quale rilancia l’obiettivo di raggiungere quota 40 milioni dagli affitti. “Rialzi notevoli che confermano la validità del meccanismo dell’asta all’incanto. Si tratta del primo esperimento del genere tra gli enti pubblici italiani, possibile per l’attrattività internazionale della Galleria Vittorio Emanuele II.

Il traguardo dei 40 milioni di affitti della Galleria diventa adesso realizzabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com