Migranti, sindaco Lampedusa: “Vanno fatti sbarcare”

“La nave Mare Ionio e’ italiana e il nostro porto e’ aperto e pronto ad accoglierla. I migranti salvati in mare vanno fatti sbarcare, curati e rifocillati”. Lo dice il sindaco di Lampedusa Toto’ Martello.

“La nave Mare Jonio ha bandiera italiana e non si puo’ tenere questa imbarcazione fuori da un porto italiano. Questo e’ il primo punto. Poi si pone un problema di sbarco di migranti. Qui deve intervenire la capitaneria di porto che deve salire a bordo e valutare”, dice Martello. “Mi chiedo pero’ – aggiunge il sindaco di Lampedusa – perche’ il 6 e 7 marzo scorsi sono entrate in porto due barche senza bandiera, non italiane, e i migranti sono stati prelevati e accompagnati dai carabinieri nel centro di accoglienza”. “Chi non rispetta le regole e arriva come vuole – conclude – viene fatto entrare, chi rispetta le regole viene bloccato. A Lampedusa gli sbarchi non sono mai finiti. Arrivano nel silenzio. Piccole barche con motori fuori bordo con una ventina di persone alla volta. Ma Lampedusa non viene mai nominata…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com