Migranti, Salvini a Castaner: ‘Continuiamo a pattugliare i confini’

La tensione tra Italia e Francia sembra diminuire. Il ministro Salvini ha apprezzato le parole del suo omologo, Christophe Castaner: ‘Prendo con soddisfazione le sue dichiarazioni. Evidentemente fa autocritica dopo gli episodi di immigrati scaricati come pacchi dalla polizia francese nei boschi italiani. Lui è ministro da pochi giorni e sono sicuro che lavoreremo bene e nel rispetto reciproco. Ma servono i fatti. Lo aspetto a Roma. I provvedimenti di espulsioni devono essere più efficaci. Io questa cosa lo sostengo da tempo ma mi hanno dato sempre del razzista anche da Parigi’.

Aspetto il ministro in Italia – afferma Salvini – ma noi continueremo a pattugliare i confini. Abbiamo rialzato la testa e chi ancora non l’ha capito se ne deve rendere conto. L’Italia non è più pavida, rassegnata ad essere un campo profughi d’Europa e che prende ordini da Bruxelles e da Berlino.

Il ministro Salvini è ritornato anche sugli attacchi ad Ilaria Cucchi: ‘I leghisti non minacciano e non sono violenti. Comunque invito Ilaria Cucchi e i suoi familiari non solo a denunciare ma di venirmi a trovare al Ministero’. Un incontro che difficilmente avverrà nei prossimi giorni visto che la sorella di Stefano ha sempre detto di voler incontrare il ministro solamente dopo aver ricevuto le scuse, che ancora non sono arrivate. Il leader del Carroccio ha fatto ancora un passo avanti ma ora starà alla famiglia Cucchi accettare l’invito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com