Migranti: investito e ucciso mentre in fuga da centro Agrigentino

Un migrante eritreo di 20 anni e’ morto durante la notte dopo essere stato investito da un’auto pirata in seguito alla fuga da Villa Sikania, a Siculiana, nell’Agrigentino, con un altro gruppo di ospiti del centro di accoglienza. Anche tre poliziotti sono stati investiti dall’auto. Sono rimasti feriti e sono stati trasportati all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Due hanno riportato traumi e contusioni varie, il terzo invece ha una frattura e dovra’ essere sottoposto ad un intervento chirurgico.

Il conducente del mezzo – un 34enne di Realmonte – avrebbe tentato di fuggire, ma e’ stato bloccato e arrestato poco dopo con l’accusa di omicidio stradale. Nel pomeriggio c’era stato un primo tentativo di allontanamento con i migranti che erano saliti sui tetti ed erano stati tenuti sotto controllo dalle forze dell’ordine. In nottata la nuova fuga, conclusa in tragedia mentre la polizia tentava di bloccarli.

Circa redazione

Riprova

Sfruttamento della prostituzione con riti voodoo: 4 arresti

Tratta di persone, riduzione in schiavitù, sequestro di persona, sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento all’immigrazione …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com