Migranti: a Lampedusa i 70 salvati dalla Guardia costiera

Sono stati sbarcati nella notte a Lampedusa e trasferiti nell’hotspot locale i 70 migranti salvati dalla capitaneria di porto dell’isola. I migranti, eritrei, ghanesi e siriani e per lo piu’ minori e donne, erano stati avvistati a 18 miglia da Lampedusa dalla nave Mare Jonio del progetto Mediterranea mentre si trovavano su un gommone di 8 metri in avaria. La Guardia costiera li ha poi soccorsi mentre erano a cinque miglia dall’isola, dopo un rimpallo di responsabilita’ tra autorita’ italiane e maltesi iniziato nel tardo pomeriggio di ieri, dopo il primo Sos lanciato dalla nave Mare Jonio. Subito visitati da un medico, i migranti sono in buone condizioni fisiche, compresi due bambini arrivati con le madri. Il loro viaggio dalla Libia era durato 35 ore a bordo di un’imbarcazione con una linea di galleggiamento bassa che sarebbe probabilmente affondata se il mare non fosse stato calmo.

L’imbarcazione con i migranti a bordo ha raggiunto autonomamente Lampedusa dopo essere stata intercettata da una motovedetta della Guardia Costiera a tre miglia dal porto. E’ peraltro da sottolineare che il motopesca tunisino che aveva fornito informazioni non confermate si e’ allontanato dalla zona, inoltre la nave Mare Jonio non ha trovato nulla nella posizione indicata da Malta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com