Migrante ucciso a Ventimiglia, fermato un 30enne

E’ stato individuato dai carabinieri di Ventimiglia il presunto responsabile dell’omicidio avvenuto ieri nella città di confine, dove un migrante è stato ferito a morte a colpi di arma da taglio e ritrovato senza vita nella frazione di Roverino. I carabinieri della compagnia di Ventimiglia e del nucleo investigativo, in nottata, hanno formalizzato il fermo nei confronti di un uomo sudanese, migrante irregolare, di circa 30 anni identificato durante le fasi di indagine. L’uomo era stato notato dai carabinieri, durante l’identificazione di altri stranieri, con una profonda ferita da taglio alla mano. Interrogato, ha ammesso di aver aggredito il coetaneo. Sono ancora in corso ulteriori accertamenti per chiarire la vicenda. Lunedì è fissato l’interrogatorio di convalida.

Circa redazione

Riprova

Favoreggiamento immigrazione clandestina, 22 arresti a Lecce

I finanzieri del Nucleo di polizia economico – finanziaria di Lecce-S.c.i.c.o. stanno eseguendo 22 ordinanze …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com