Miami. La polizia uccide cannibale mentre “mangiava un uomo”

Scene di puro horror ieri pomeriggio, nel cuore Miami. Un cannibale è stato sparato ed ucciso dalla polizia locale, dopo aver mangiato a morsi la faccia di un altro uomo. I poliziotti, sono entrati in azione richiamando l’attenzione del cannibale con un altoparlante, gli hanno intimato di arrendersi e di lasciare andare l’altro uomo. Visto che l’aggressione continuava anche dopo i primi spari di avvertimento, le guardie hanno atterrato il cannibale che è morto per i colpi d’arma da fuoco. La vittima è stata ricoverata al Jackson Memorial Official, col volto irriconoscibile, di fatto “mangiato” dal killer. In un sms inviato all’Herald, il portavoce della polizia ha definito l’agente che ha fermato il cannibale “un eroe che ha salvato una vita umana”. Secondo gli inquirenti è probabile che l’aggressore fosse in preda a ‘psicosi da cocaina’, che spesso porta a spogliarsi nel tentativo di trovare refrigerio. Stando alle prime indagini, la vittima sarebbe stata invece un senzatetto che, al momento dell’attacco, dormiva per strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com