Meteo: SI RISCHIA un WEEKEND ESTREMO tra VIOLENTI TEMPORALI e CALDO AFRICANO

Un fine settimana all’insegna degli estremi meteo sul nostro Paese. La rimonta dell’alta pressione subtropicale infatti sarà responsabile di un ulteriore aumento delle temperature sulle regioni centro-meridionali dove si registreranno valori anche superiori ai 40°C. Discorso diametralmente opposto per quanto riguarda le regioni settentrionali e la Toscana: qui, tra sabato e domenica, sono attesi temporali anche di forte intensità ed elevato rischio di grandinate.

RISCHIO PER TEMPORALI VIOLENTI AL NORD E PARTE  DEL CENTRO – Fine settimana che ,ad oggi, sembra caratterizzato da una marcata instabilità sulle regioni del Nord e la Toscana dove, sulla falsa riga di quanto successo negli ultimi giorni, sono attesi nuovi fenomeni temporaleschi di forte intensità tra Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna. Ancora una volta, sarà elevato il rischio grandine, pertanto vi invitiamo a seguire i nostri quotidiani aggiornamenti. Le previsioni potranno subire importanti modifiche vista la distanza temporale.

CALDO RECORD AL SUD E SULLE ISOLE MAGGIORI – La nuova ondata di caldo in atto sulle regioni centro-meridionali e le due isole maggiori, toccherà l’apice proprio durante il fine settimana. I settori interni di Puglia, Sicilia, Basilicata e Calabria, sperimenteranno temperature massime superiori ai 40°C. Valori elevati anche sulle restanti regioni con temperature diffusamente superiori ai 38°C, durante le ore diurne e che difficilmente scenderanno al di sotto dei 25°C/27°C durante la notte, specie lungo le zone costiere.

In caso di forte maltempo, nubifragi con rischio allagamenti/alluvioni lampo vi sono dei comportamenti da seguire per evitare gravi pericoli, tra i quali non sottovalutare la forza dell’acqua sulla strada durante un allagamento.

Circa Redazione

Riprova

Coronavirus, 3.525 contagi, 50 decessi

Sono 3.525 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com