Meteo: Ancora instabilità al Sud

L’ultima perturbazione della quasi interminabile sequenza atlantica   transiterà oggisulle regioni meridionali, dando luogo a tempo instabile con qualche rovescio o nevicata fino a quote basse. Ma con il passare delle ore si paleserà una graduale inversione di tendenza, grazie alla progressiva rimonta di un promontorio di alta pressione in estensione dall’Europa sudoccidentale verso il Mediterraneo centrale e l’Italia. Il tempo comincerà quindi a stabilizzarsi a partire dalle regioni settentrionali, in tendenza fin verso quelle meridionali e l’anticiclone interromperà il flusso perturbato aprendo una successiva breve parentesi di stabilità. Nel frattempo la giornata di martedì sarà caratterizzata anche dall’afflusso di aria più fredda settentrionale al seguito dell’ultimo passaggio perturbato, responsabile di un calo delle temperature. Nel dettaglio:

Torna il bel tempo sulle regioni settentrionali e su quelle del medio-alto Tirreno, con cieli sereni ed anche tersi. Permane una certa variabilità sul versante adriatico centrale, pur senza fenomeni di rilievo. Instabile invece al Sud con rovesci diffusi al mattino ad eccezione della costa campana, dove prevarranno le schiarite. Fenomeni più intensi attesi su Calabria e nord Sicilia e neve a quote basse sull’Appennino, intorno ai 400/500m tra Campania interna, Puglia e Lucania, a quote superiori altrove. Con il passare delle ore i fenomeni tenderanno ad attenuarsi fino ad esaurirsi sul versante tirrenico e in Sicilia. Permarrà una certa instabilità invece sul versante adriatico con rovesci intermittenti tra Molise e Puglia, nevosi dai 400m, in attenuazione verso sera. Venti forti da nordovest, in parziale attenuazione al Nord. Temperature in diminuzione.

Circa Redazione

Riprova

Covid, Coldiretti: “Da lunedì 2 italiani su 3 in zone rischio”

Da lunedi’ due italiani su 3 (66%) sono costretti ad affrontare le restrizioni nelle regioni …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com