Media Usa. Raid in Siria: “Ucciso il leader dell’Isis Al Baghdadi”

Il leader dell’Isis Abu Bakr al-Baghdadi si sarebbe fatto esplodere per evitare la cattura nel corso di un raid delle truppe Usa nella Siria nord-occidentale.  L’uomo avrebbe azionato il detonatore di un giubbotto esplosivo facendosi saltare in aria davanti ai militari entrati nel suo compound. La caccia ad al Baghdadi è durata cinque anni. Lo raccontano fonti del Pentagono alla rivista Newsweek. Il leader dell’Isis è stato individuato mentre era con alcuni familiari. Due delle mogli sarebbero rimaste uccise probabilmente travolte dall’esplosione. Come riporta la Cnn al Baghdadi sarebbe stato localizzato grazie all’apporto della Cia e sarebbero in corso test del Dna e biometrici per verificare la morte del leader dell’Isis. La Cnn cita un funzionario del dipartimento della Difesa Usa secondo il quale al-Baghdadi si sarebbe fatto esplodere utilizzando un giubbotto carico di esplosivo per non farsi catturare. Sempre le stesse fonti riferiscono che il nascondiglio del leader dell’Isis sarebbe stato localizzato grazie all’aiuto della Cia. Secondo il sito del settimanale Newsweek, invece, al-Baghdadi sarebbe certamente morto.

La Casa Bianca ha annunciato che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump farà “una dichiarazione importante” domenica mattina alle 9 (le 15 ora italiana), ma non ha fornito ulteriori dettagli. L’annuncio è arrivato subito dopo che Trump ha twittato: “E’ appena successo qualcosa di molto grande!”, riferendosi probabilmente al raid americano in Siria che avrebbe portato alla morte del leader dell’Isis.

Ad aprile era ricomparso in un video per la prima volta dal luglio 2014, quando fu ripreso mentre parlava alla moschea di Mosul. Nel febbraio del 2018 diverse fonti Usa riportarono che il leader dell’Isis era rimasto ferito nel corso di un bombardamento aereo del maggio del 2017 e, a causa delle ferite, dovette lasciare la guida dell’Isis per almeno cinque mesi.

Circa redazione

Riprova

Covid: allerta sulle varianti, dal Regno Unito quella più mortale

E’ allerta in tutto il mondo per la circolazione delle varianti del virus SarsCoV2 e …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com