Maxi frode di carosello Iva

TORINO. Un’articolata rete di società cartiere, costituite per ricevere o emettere fatture per inesistenti transazioni commerciali di prodotti tessili, è stata scoperta dalla guardia di finanza e dall’agenzia delle dogane di Biella. L’operazione ‘Fabric Ghost’ ha fatto scoprire una frode carosello consistente nell’evasione, tra il 2009 e il 2012, di oltre 14 milioni di euro e sequestrati beni per oltre 830mila euro tra conti corrente, beni mobili e immobili, quote societarie e altri capitali.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com