Matteo Renzi vince in direzione Pd

Matteo Renzi vince la sua battaglia all’interno del PD con la votazione in direzione sul Jobs Act. La proposta del segretario e premier, primo firmatario Filippo Taddei, che comprende al quarto punto la modifica dell’articolo 18, passa con 130 favorevoli, 11 astenuti e 20 contrari. Si è trattato a lungo e nel corso della discussione e si è arrivato ad un compromesso mancato in particolare sull’articolo 18. Renzi ha infatti proposto il mantenimento per motivi discriminatori e disciplinari, eliminandolo per motivi economici con un’apertura alle richieste della minoranza che però non si è concretizzata in una sintesi comune tra le diverse anime del PD.  A livello di numeri, Renzi non avrebbe avuto comunque grossi problemi a far passare la sua linea sul Jobs Act, con una larga maggioranza (circa il 67%) che lo appoggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com