Marò. Il caso alla Nia: Monti chiama il ministro Khurshid

Il Presidente del Consiglio italiano Mario Monti, ha telefonato al ministro degli Esteri indiano Salman Khurshid, per gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda che vede coinvolti i  due marò. La telefonata è avvenuta dopo l’incontro tra Khurshid e De Mistura, dove si chiedeva di tenere aggiornato il governo italiano in merito alla vicenda dei due fucilieri della marina militare. Le nuove indagini previste sull’incidente in cui sono coinvolti i marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, accusati della morte dei due pescatori, saranno svolte dalla Nia (Agenzia Nazionale di Investigazione). La Nia, organo della polizia che si è sempre interessata di casi di antiterrorismo, è nato quattro anni fa in India, in seguito all’attentato di Mumbai, che causò la morte di 170 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com