Marò: Ambasciatore italiano ‘bloccato’ in India: aeroporti in allerta

La situazione tra Italia e India sta diventando più grave del previsto e l’incidente diplomatico assume toni sempre più alti.  Da New Delhi giunge il provvedimento del ministero degli Interni indiano, all’indomani della decisione della Corte Suprema di ordinare all’ambasciatore italiano Daniele Mancini di non lasciare il Paese senza permesso.  Tutti gli aeroporti indiani sono stati allertati per impedire al nostro rappresentante di lasciare l’India, nel pieno della crisi diplomatica per il caso marò. Lo scrive l’agenzia stampa Press trust of India. Appare strano come in un un primo momento era stata paventata l’ipotesi che l’ambasciatore potesse essere espulso dal paese indiano. Ma oggi il ministro degli Esteri Salman khurshid, citato dalla stessa agenzia, ha dichiarato che l’ordine imposto a Mancini verrà fatto rispettare da tutte le agenzie di  governo. Si tratta di una durissima reazione del governo indiano a seguito della decisione della Farnesina di non far ritornare i due militari Massimiliano Latorre e Salvatore Girone in India per scontare la pena. Sulla vicenda è intervenuto il premier  Singh: “La questione sarà affrontata attraverso i canali diplomatici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com