Marcinelle e Iannone (FdI): Piero De Luca la scopre quest’anno per la campagna elettorale

“Ci voleva la campagna elettorale per far scoprire a De Luca jr il sacrificio degli emigranti italiani a Marcinelle. Perciò lasci stare Giorgia Meloni e quanti della destra italiana hanno sempre commemorato questo giorno. Noi Patrioti abbiamo il vero culto di quella memoria, non come questa ipocrita sinistra che vuole usare quella memoria per dire che dobbiamo essere accoglienti con i migranti di oggi perché siamo stati emigranti ieri. Una strumentalizzazione vergognosa di questi immigrazionisti che vogliono soltanto realizzare un progetto di sostituzione etnica in Italia e tutelare gli interessi di ONG e strutture di sinistra. Gli emigranti italiani andavano a fare lavori pesanti come la miniera, non avevano di certo sussidi, vitto, alloggio, schede telefoniche, assistenza di ogni tipo a spese di quelle Nazioni. Gli emigranti italiani erano lavoratori. Al cospetto della memoria delle vittime di Marcinelle noi ci inchiniamo, ma non pieghiamo le letture storiche alle nostre convenienze politiche come diversamente fa il Pd”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario Regionale di FdI in Campania.

Circa Redazione

Riprova

Italo Cirielli (FdI) su bilancio di previsione 2022-2024: “Porterà il Comune al dissesto finanziario. Fasce sociali più deboli e prossime generazioni pagheranno conseguenze”

Circa lo schema di bilancio di previsione 2022-2024, approvato qualche giorno fa dal Consiglio comunale …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com