Mara Carfagna annuncia la svolta: le 4 mosse di ‘Voce Libera’

Mara Carfagna, reduce dal lancio di Voce Libera, ha svelato sulle pagine de ‘Il Foglio’ cosa vuole fare la sua nuova associazione e perché. La Carfagna ha dichiarato di vedere “almeno quattro grandi questioni di cui pochi si occupano e che meriterebbero almeno metà dell’attenzione riservata a problemi assai più limitati”. Si tratta del “Sud“, delle “donne“, della “questione fiscale” e della “giustizia“.

Mara Carfagna ha poi spiegato perché ha deciso di creare un’associazione e non un partito o un gruppo parlamentare: “Un’associazione, a differenza di un partito o di un gruppo parlamentare, può lavorare su questi argomenti con libertà di pensiero e azione, coinvolgendo anche persone che diffidano della politica”.

La Vicepresidente della Camera dei Deputati ha aggiunto: “Poi, certo, servirà la forza di portare questi temi nello spazio pubblico, ma questo dipenderà anche dalle scelte dell’area alla quale appartengo“.

L’affondo di Mara Carfagna: “L’indirizzo seguito nell’ultimo anno, quello di adeguarsi all’’agenda sovranista’, non ha portato il consenso che molti si aspettavano. Comincia a diffondersi l’idea, di cui ho cercato di farmi personalmente interprete, che serva una qualità diversa di intervento e azione per tornare a contare. Vedremo. Io sono convinta che una svolta sia possibile e lavoro per concretizzarla“.

Mara Carfagna, su ‘Twitter’, si è schierata poi a fianco de ‘Il Foglio’, a rischio chiusura: “Vogliamo difendere le voci libere del nostro Paese e ‘Il Foglio’ è una di queste. Sono al fianco di Claudio Cerasa e della sua redazione, non sarà un cavillo a fermare il loro valido lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com