Manovra: Sigarette + 10 centesimi a pacchetto. Assunzione agevolata per i cervelloni

Il governo per fare cassa aumenta il costo del pacchetto di sigarette di circa 10 centesimi. Nella relazione che accompagna la manovra si legge infatti che “l’incremento della fiscalità potrebbe essere recuperato dai produttori con un aumento dei prezzi di vendita di circa 10 centesimi a pacchetto, per tutte le fasce di prezzo”. Tuttavia l’aumento non è automatico in quanto i produttori potrebbero anche decidere di ridurre i margini mantenendo il prezzo stabile. Per il 2019 sono previsti rincari della tassazione per le sigarette di 108 milioni, 22,5 milioni per il tabacco trinciato e 1,8 milioni per i sigari. Ma altre novità sono inserite nella manovra.

Dalla relazione tecnica spunta fuori il “bonus eccellenze”: una sorta di binario preferenziale per i cervelloni: uno su dieci avrà un’opportunità di posto fisso. Lo sconto fino a 8mila euro è previsto per incentivare l’assunzione di laureati con 110 e lode con meno di 30 anni e dottori di ricerca entro i 34 anni, che abbiano conseguito il titolo tra gennaio 2018 e giugno 2019.

Sono, poi, previsti tagli da 435 milioni alla spesa ai ministeri e un calo della spesa in conto capitale.  Il governo gialloverde ha deciso di ridurre, per il prossimo anno, di 20 milioni il bonus cultura ma ciascun diciottenne continuerà a ricevere 500 euro. Si tiene conto “del trend di utilizzo registrato nelle prime due edizioni (il 72% degli aventi diritto)” e anche del fatto che i 500 euro non sono stati spesi per intero da ciascun ragazzo.

E’ previsto un inasprimento del prelievo erariale unico sulle macchinette del gioco d’azzardo, pari allo 0,50% delle somme giocate per dare un maggior gettito allo Stato: si calcola 239,1 milioni di euro per il 2019 e di 237,6 milioni di euro per gli anni successivi, a condizioni di gioco invariate.

Confermata la stretta su banche e assicurazioni che consentirà allo Stato di risparmiare, nel 2019, oltre 4,2 miliardi. Aumentano i fondi per i specializzandi in medicina: sono stati previsti, inoltre, novecento nuovi contratti di formazione specialistica per i medici, a partire dal 2019. Sono stati prorogati i bonus edilizi ed ecobonus che, secondo i calcoli dei tecnici, stimolerà circa 6 miliardi di spese in più, che senza agevolazione non si sarebbero messi in cantiere

Circa redazione

Riprova

Tim, Ugliarolo (Uilcom): “Sul tavolo 100mila posti lavoro, non faremo sconti”

“Il 25 previsto incontro con il nuovo ad, ci aspettiamo visione e garanzie sull’occupazione. In …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com