Manovra, Moscovici: ci aspettiamo risposta forte e precisa dall’Italia

“Stiamo discutendo con Giovanni Tria ogni giorno e continueremo a farlo, ma entro il 13 nodvembre ci aspettiamo una forte e precisa risposta da parte del governo italiano”. Così il commissario Ue agli Affari economici e finanziari, Pierre Moscovici, arrivando all’Ecofin a Bruxelles, in merito alla manovra italiana. “Certamente – prosegue Moscovici riferendosi alla scadenza – non ci sarà la fine del mondo, è un passo ulteriore del processo. Entro il 13 novembre noi ci aspettaimo un progetto di bilancio rivisto dall’Italia. E questo è il primo punto”.

“Il secondo punto – continua il commissario – sono le questioni che abbiamo sollevato, come il deficit strutturale e il debito pubblico. Quello che accadrà dopo dipende dalle risposte che darà il governo italiano. Come ho detto ieri, la palla è nel loro campo. Il 21 novembre daremo il nostro parere non solo sul bilancio italiano, ma su tutti i bilanci dell’eurozona, e poi procederemo passo passo”. “Il mio ruolo – spiega ancora Moscovici – è garantire che il Patto di stabilità e crescita sia implementato. Io penso che queste regole non siano assolutamente stupide, perché bisogna assicurare che il debito pubblico sia sotto controllo. Infatti, se il debito è troppo alto è dannoso per il popolo italiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com