Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri
Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

Manovra: Arrivano altri 40 miliardi

Via libera del Cdm in nottata alla manovra. Fra le misure che entreranno nella prossima legge di bilancio c’è la decontribuzione per 3 anni per le imprese che assumono lavoratori sotto i 35 anni. Una manovra “molto importante e ambiziosa, varata in un momento che vede il nostro Paese ancora sospeso tra le difficoltà causate dalla pandemia e le prospettive concrete di una ripresa economica e sociale forte, per la quale siamo tutti impegnati”. Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, definisce la legge di bilancio 2021 che, spiega su Facebook, “ammonta a oltre 39 miliardi di euro: circa 24 stanziati direttamente in bilancio a cui si aggiungono oltre 15 miliardi dal programma Next Generation EU”. “L’obiettivo principale è dare un deciso impulso alla ripresa dell’economia, sostenendo gli investimenti, l’istruzione, il welfare e proseguendo la riduzione delle tasse sul lavoro e sull’impresa. Con una significativa espansione di bilancio orientiamo l’Italia verso la crescita e l’occupazione nel segno dell’innovazione, della sostenibilità e della coesione sociale e territoriale, e lo facciamo cercando di non lasciare indietro nessuno, a partire da chi è più colpito dalla crisi determinata dal Covid”, aggiunge. .

La proroga della Cassa integrazione Covid prevista nella manovra anche nel 2021 vale 5 miliardi di euro. E’ quanto si evince da una tabella sui costi della legge di bilancio approvata stanotte salvo intese dal consiglio dei ministri.

“Nella manovra di bilancio ci sono altri 4 miliardi per il Servizio Sanitario Nazionale.

Nella legge di bilancio “ci sono decine di miliardi per sostenere le imprese, potenziare il sistema sanitario e supportare le nostre famiglie”, lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Con la manovra ci saranno “altri 400 milioni a disposizione del rinnovo triennale dei contratti per il pubblico impiego” che portano la cifra a regime a “3,8 miliardi”: “Una dote finanziaria così robusta non può che costituire un’ottima base di partenza per la discussione con le rappresentanze sindacali” sul rinnovo del contratto. Lo scrive su Fb il ministro della Pubblica amministrazione Fabiana Dadone, sottolineando che “i lavoratori pubblici sono la prima risorsa che abbiamo e su cui dobbiamo puntare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti in termini di digitalizzazione, reingegnerizzazione dei processi, aumento della produttività, semplificazione e, in definitiva, per una Pa sempre più capace di mettere al centro il servizio ai cittadini”.

Arrivano altri 40 miliardi per contrastare gli effetti della pandemia. La manovra 2021, approvata ‘salvo intese’ dal consiglio dei ministri, ma che per vedere la luce nell’articolato completo richiederà probabilmente ancora una decina di giorni, conterrà ancora una volta misure per far fronte all’emergenza coronavirus, per limitarne l’impatto sul mondo produttivo e del lavoro, per rafforzare e mettere in sicurezza la sanità e allo stesso tempo per stimolare la ripartenza del Paese.

Proroga della cassa integrazione Covid e conseguente blocco dei licenziamenti per chi la utilizza, prolungamento della decontribuzione al Sud per 5,7 miliardi e del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno per un altro miliardo, proroga delle garanzie per le imprese, sostegno ai lavoratori e ai settori più colpiti, sono solo alcuni degli interventi che verranno ‘duplicati’ a partire dal primo gennaio. Da luglio partirà invece l’assegno unico per i figli, che – destinato anche ad autonomi e incapienti – sostituirà ed arricchirà le detrazioni per i figli a carico e gli attuali bonus a favore di mamme e bambini. L’assegno si sommerà sul fronte fiscale agli sgravi per l’assunzione dei giovani under 35 e al rifinanziamento del taglio del cuneo, ovvero ai cosiddetti 100 euro in busta paga, che da gennaio, con un esborso aggiuntivo per lo Stato di circa 1,8 miliardi, diventeranno strutturali anche per i redditi da 28.000 a 40.000 euro.

Circa Redazione

Riprova

Pnrr e Gelmini: “Fase di attuazione avanzata con bandi già operativi”

“Il taglio della pressione fiscale per un valore di otto miliardi di euro è stato …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com