“Mando un abbraccio ai nostri amici libici”, la gaffe di Di Stefano sull’esplosione a Beirut

Cade sulla geografia il sottosegretario agli Affari esteri Manlio Di Stefano che parlando della tragedia di Beirut manda un abbraccio agli amici libici. Solo che Beirut si trova in Libano e non in Libia…

Esplosione a Beirut, la gaffe di Manlio Di Stefano “Con tutto il cuore mando un abbraccio ai nostri amici libici. Lo abbiamo già detto e lo ripeto anche io, l’Italia c’è ed è pronta a dare tutto l’aiuto possibile. Coraggio“, ha scritto su Twitter Manlio Di Stefano. E inevitabilmente la gaffe ha fatto il giro della rete esponendo il sottosegretario agli Affari esteri alle polemiche, alle critiche e all’ironia della rete.

In effetti la tragica esplosione è avvenuta in Libano e non in Libia. Quindi gli amici libici con ogni probabilità avranno ringraziato Di Stefano per l’abbraccio ma non avranno capito il motivo della dimostrazione di affetto via social. Sia chiaro, l’errore, soprattutto nelle drammatiche ore della tragedia, è anche comprensibile. Ma evidentemente quando lo scivolone è del sottosegretario agli Affari esteri con delega sull’Asia ovviamente fa discutere e fa notizia.

Di Stefano si è presto reso conto dell’errore, ha cancellato il tweet e ha ripubblicato il messaggio nella sua versione corretta. Senza riuscire a battere sul tempo le persone che intanto avevano ricondiviso il messaggio evidenziando l’errore. “C’è poco da scherzare con queste cose, ho sbagliato a scrivere, i morti invece restano. Mi spiace davvero per quanto accaduto, che tragedia immane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com