Mancano norme igienico-sanitarie, sequestrato allevamento di 200 bufale a Caserta

L’operazione condotta dal Nucleo di Polizia ambientale della Capitaneria di Porto di Napoli, che si è svolta questa mattina , ha portato al sequestro di un allevamento di oltre 200 bufale, uno dei più grandi della provincia di Caserta, esteso su 120 mila metri quadrati, e’ stato sequestrato a Villa Literno a causa delle numerose carenze igienico sanitarie riscontrate. L’attività è scattata nell’ambito dei controlli del territorio ed è scattata su segnalazione a seguito di un blitz condotto dai veterinari dell’Asl in sinergia con i tecnici dell’Arpac che hanno verificato la situazione di precarietà igienico sanitaria non conforme alle normative che ha successivamente dato il via alle operazioni di sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com