Maltempo, scatta l’allerta

Primo vero peggioramento autunnale in arrivo sull’Italia. Per un affondo nordatlantico, le piogge andranno intensificandosi entro le prime ore di domenica soprattutto al Nordovest, dove non si escludono fenomeni anche persistenti sui settori montuosi più esposti al flusso meridionale e a sfondo temporalesco lungo le coste, con possibili nubifragi tra Liguria e alta Toscana.

Entro oggi pomeriggio, fanno sapere gli esperti di 3bmeteo.com, le piogge avranno guadagnato il Nordest e il medio versante tirrenico, sconfinando poi verso l’Adriatico. Dalla serata coinvolto anche il basso Tirreno e la Sicilia mentre rimarrà pressoché all’asciutto il settore ionico e il Salento.

 Per lunedì è stata valutata allerta rossa in Veneto sul bacino del Piave pedemontano e allerta arancione su buona parte del restante territorio veneto. Allerta arancione anche su gran parte del Friuli Venezia Giulia e sui settori nord-orientali della Lombardia, Milano inclusa. Allerta gialla per rischio idraulico e idrogeologico su Toscana, Umbria e Lazio oltre che sui settori occidentali di Abruzzo, Molise e Sardegna.

In Liguria è scattata l’allerta gialla per piogge e temporali intensi su tutto il territorio  e sui bacini piccoli e medi da ponente a levante. Poi, sul centro-levante ligure, allerta arancione. In particolare sulla costa, da Ventimiglia a Noli, compresa l’intera provincia di Imperia e l’entroterra della valle del Centa, il livello di allerta gialla si conclude alle 15.

Sul centro della regione, l’allerta da gialla – per i bacini piccoli e medi – è arancione fino alle 15 comprendendo i territori costieri tra Genova e Savona da Spotorno a Camogli oltre all’entroterra di Val Polcevera e Alta Valbisagno, nel savonese Valle Stura ed entroterra fino alla Val Bormida e ancora il genovesato con Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

Atteso sulla Toscana il transito di un’intensa perturbazione atlantica cui si assoceranno precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni potrebbero risultare localmente forti. Venti forti meridionali e mare molto mosso, comunica la sala operativa della protezione civile regionale, che ha attivato lo stato di vigilanza con criticità di colore giallo per tutta la Toscana.

Si prevedono forti temporali su tutta la regione, inizialmente sulla costa centro-settentrionale e sul nord-ovest, in estensione al resto della regione tra la tarda mattinata e il pomeriggio. I temporali potranno essere accompagnati da forti raffiche di vento, in rapida intensificazione da sud, in particolare sulle sulle zone costiere e sull’Arcipelago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com