Maltempo, gru dell’ex Ilva finisce in mare: un disperso

 

Una gru dello stabimento ArcelorMittal Italia di Taranto (ex Ilva) è precipitata in mare a causa del forte maltempo che sta colpendo la zona dalla serata: dispersa una persona. Lo fa sapere la stessa azienda. In un incidente analogo nel novembre del 2016 morì il gruista Francesco Zaccaria.

L’incidente si è verificato alle 19.30 quando improvvisamente sulla città si è abbattuta una tromba d’aria che si è poi spostato in provincia. L’operaio disperso, a quanto si è appreso, si trovava nell’abitacolo della gru sul quarto sporgente dello stabilimento nel’area portuale ed era da solo. Su posto sono al lavoro i vigili del fuoco, sommozzatori, polizia e mezzi e personale della capitaneria di Porto.

Sono tutt’ora in corso le ricerche dell’operaio disperso, le cui operazioni sono rese difficoltose a causa della torbidità delle acque e del pericolo conseguente alla presenza dei rottami e delle gru pericolanti e rese instabili dal fortunale occorso”. Lo precisa la Guardia costiera, che ha diffuso una nota sull’incidente di ieri sera in cui tre gru sono crollate in mare per il forte vento nella zona, con un gruista di ArcelorMittal disperso.

“La forte tempesta abbattutasi ha provocato un cedimento a catena di tre gru posizionate sulla banchina su una delle quali si trovava il gruista disperso, caduta nello specchio acqueo antistante la banchina stessa”. Lo sottolinea la Capitaneria di Porto-Guardia costiera di Taranto, precisando in una nota la dinamica dell’incidente di ieri sera, per il quale risulta ancora disperso un operaio gruista di ArcelorMittal, Mimmo Massaro di Fragagnano (Taranto), 31 anni.

La Procura di Taranto ha aperto un fascicolo d’inchiesta sull’incidente avvenuto ieri sera al porto di Taranto dove una gru nel molo di ArcelorMittal si è spezzata trascinando in mare l’operaio che era al lavoro e che risulta disperso. Questa mattina le ricerche in mare sono riprese. Sul posto è giunto anche il procuratore Carlo Maria Capristo.

Dopo l’incidente in cui risulta disperso un operaio di ArcelorMittal nel crollo di tre gru per il forte vento di ieri, Fim, Fiom, Uilm e Ugl con Rsu e Rsl hanno dichiarato “uno sciopero immediato per tutto lo stabilimento di Taranto”. E “la forma di protesta messa in atto quest’oggi – aggiungono i sindacati – non terminerà sino a quando azienda, istituzioni locali, regionali e nazionali e organi di controllo, ognuno per il proprio ruolo, forniranno le dovute indicazioni a garanzia dei lavoratori e cittadini di questo territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com