Mafia: voto scambio; indagato europarlamentare Lega

E’ indagato anche l’europarlamentare della Lega, Matteo Adinolfi nell’inchiesta della Dda di Roma per voto di scambio in occasione dell’elezione amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale di Latina del 5 giugno 2016. Nei suoi confronti l’accusa e’ scambio elettorale politico mafioso.

L’europarlamentare finito nel registro degli indagati era capolista nel 2016 nelle amministrative a Latina per “Noi con Salvini”. Secondo l’impianto accusatorio l’imprenditore Raffaele Del Prete si era speso per la sua elezione perche’ puntava ad ottenere il monopolio negli appalti dei rifiuti nell’area di Latina. Non e’ escluso che Adinolfi venga convocato nei prossimi giorni a piazzale Clodio per essere interrogato dal procuratore aggiunto Ilaria Calo’ e dai sostituti Corrado Fasanelli e Luigia Spinelli, titolari del procedimento.

Circa redazione

Riprova

Camorra: appalti sanità in mano a clan, 40 misure cautelari

Dalle prime ore dell’alba di oggi, la polizia di Stato su delega della procura della …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com