Mafia: operazione contro famiglia Carini, 9 arresti

Una vasta operazione antimafia condotta dalla Polizia di Stato volta a disarticolare i vertici della famiglia mafiosa di Carini e’ in corso nella provincia di Palermo. Gli investigatori della Squadra Mobile, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal Gip presso il Tribunale di Palermo, hanno arrestato nove persone accusate, a vario titolo, dei reati di associazione mafiosa e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno permesso inoltre di evidenziare come gli esponenti della famiglia mafiosa di Carini controllassero in modo capillare il territorio, sottoponendo ad estorsione gli operatori economici della zona. Questi ultimi, prima di intraprendere qualsiasi attivita’, dovevano, inoltre, ottenere una sorta di “autorizzazione” preventiva da parte della famiglia.

Tra gli arrestati dell’operazione antimafia c’e’ Antonino Di Maggio, ritenuto il capo della famiglia mafiosa di Carini. Gli agenti della squadra mobile sono risaliti a lui grazie alle intercettazioni e alle dichiarazioni degli ultimi collaboratori che hanno iniziato a squarciare il velo sugli affari della cosca. A Carini negli ultimi anni sono stati messi a segno i piu’ grossi sequestri di droga. Il nome del nuovo capomafia era emerso nel corso dell’operazione che aveva consentito l’arresto di Alessandro Bono, titolare di pompe funebri accusato di traffico di stupefacenti. Lo scorso anno nella zona industriale e’ stato fatto il piu’ grosso sequestro di droga: 1470 chili di hashish che viaggiavano sui tir.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com