Luce sull’archeologia. Città romane. Idee, realtà e utopie – 6 febbraio Teatro Argentina

Teatro di Roma-Teatro Nazionale

al via l’ottava edizione della rassegna

Luce sull’archeologia

sette incontri da febbraio a maggio 2022 al Teatro Argentina

domenica 6 febbraio ore 11

CITTÀ ROMANE

IDEE, REALTÀ E UTOPIE NEL MONDO ANTICO

con contributi di Storia dell’arte di Claudio Strinati

anteprime del passato di Andreas M. Steiner

introduce e presenta Massimiliano Ghilardi

biglietti €10, ARCHEO CARD 7 incontri €50

GREEN PASS OBBLIGATORIO

Parte il 6 febbraio al Teatro Argentina Luce sull’archeologia 2022, ottava edizione, ciclo prodotto dal Teatro di Roma, con sette incontri in programma la domenica alle ore 11 fino all’8 maggio, introdotti da Massimiliano Ghilardi e riuniti dal titolo Città Romane. Idee, realtà e utopie nel mondo antico.

Un percorso per scrutare il sentimento degli antichi e dei moderni attraverso l’analisi di strutture, forme urbanistiche, insediamenti agricoli e campi fortificati, impreziosito dai contributi di storia dell’arte di Claudio Strinati e le anteprime dal passato di Andreas M. Steiner.

La rassegna metterà in luce l’idea stessa di città con i suoi elementi universali e comuni, i modelli urbani di altre civiltà, gli archetipi greci: da Roma, dove sogno e materia si fondono alla città celeste di Sant’Agostino, alle città ideali della pittura rinascimentale.

Ma lo studio della città antica nell’ambito del mondo greco–romano evidenzia come anche i piccoli centri conobbero un apice di sviluppo economico, culturale, urbanistico, in grado di creare modelli funzionanti di comunità, e dotati di infrastrutture e di spazi dedicati allo svago e al dibattito.

Domenica 6 febbraio gli interventi di Emanuele Greco, Annalisa Lo Monaco, Francesco Sirano, spazieranno dalle poleis greche alle urbes romane: da Atene -la più grande città greca del mondo antico sulla quale ci è pervenuta una vasta documentazione archeologica- all’antica Capua, definita da Cicerone “altera Roma”, passando per una analisi delle logiche utilizzate dagli autori antichi per raffigurare le loro città.

Gli Dei, le divinità straniere, la topografia sacra sono i temi dell’incontro che si svolgerà il 20 febbraio con Maurizio Bettini, Gianluca De Sanctis, Massimiliano Papini, e la partecipazione di Alessandra Cattoi, direttora del RAM Film Festival-l’archeologia al cinema.

Il 27 febbraio si parlerà dell’architettura come strumento di potere, della città come teatro, con Alessandro D’Alessio, Antonio Marchetta e la partecipazione di Anna Rosa Mattei, autrice del romanzo Sogno notturno a Roma (1871-2021).

Il 6 marzo lo spazio urbano del potere nell’età augustea, i luoghi delle donne nelle città degli uomini, sono i temi degli interventi di Paolo Carafa, Francesca Cenerini, Emanuela Prinzivalli;

il 20 marzo saranno al centro dell’incontro Segesta, Agrigento, Copia e Paestum, la trasformazione della città romana, con Carmine Ampolo, Giuseppe Parello, Emanuele Greco;

il 3 aprile si parlerà di archeologia tra antichità e Medioevo, la città, le città, la capitale, le capitali, con Federico Marazzi, Umberto Roberto, Francesco Sirano.

L’ultimo incontro, in programma l’8 maggio, sarà incentrato sul sogno della città eterna, dalla Kallipolis di Platone alla Roma di Ovidio alla civitas di Sant’Agostino. Ne parleranno Luciano Canfora, Padre Giuseppe Caruso, Francesca Ghedini.

CALENDARIO

6 febbraio

Emanuele Greco Università degli Studi di Napoli L’Orientale – Fondazione Paestum Atene: la formazione della più grande città del mondo greco classico

Annalisa Lo Monaco Università degli Studi di Roma La Sapienza Dall’utopia alla realtà: la città ideale, immaginata e raffigurata, e la città reale

Francesco Sirano Direttore del Parco Archeologico di Ercolano La città dei tre cuori. Capua antica tra Etruschi, Sanniti e Romani.

Claudio Strinati: Rubens, La morte di Seneca insieme con la Statua antica del Seneca stante con i piedi nella tinozza di sangue

20 febbraio

Maurizio Bettini Università degli Studi di Siena I romani e gli Dei

Gianluca De Sanctis Università degli Studi della Tuscia Divinità straniere e topografia sacra nella memoria culturale dei Romani

Massimiliano Papini Università degli Studi di Roma La Sapienza Ombrose porticus: passeggiate oziose nell’antica Roma

Con la partecipazione di Alessandra Cattoi, RAM film festival – L’archeologia al cinema

Claudio Strinati Fidia, il fregio delle Panatenaiche e le altre sculture del Partenone

27 febbraio

Alessandro D’Alessio Direttore del Parco Archeologico di Ostia Antica Neropolis. Realtà e utopia della nuova Roma di Nerone

Antonio Marchetta Università degli Studi di Roma La Sapienza L’altra faccia del potere: il Tieste di Seneca sullo sfondo del matricidio neroniano.

Con la partecipazione di Annarosa Mattei Scrittrice Sogno notturno a Roma (1871-2021).

Claudio Strinati La caccia di Diana del Domenichino alla Galleria Borghese in Roma e le storie mitologiche di Francesco Albani, anch’ esse alla Galleria Borghese

6 marzo

Paolo Carafa Università degli Studi di Roma La Sapienza Un nuovo fondatore, una nuova città: Augusto e Roma

Francesca Cenerini Università degli Studi di Bologna Alma Mater Studiorum I luoghi delle donne nelle città degli uomini

Emanuela Prinzivalli Università degli Studi di Roma La Sapienza Quale spazio per una donna cristiana nelle città dell’Impero Romano?

Claudio Strinati L’Ara Pacis Augustae

20 marzo

Carmine Ampolo Scuola Normale Superiore di Pisa La Segesta di Cicerone tra storia e archeologia: la città in età ellenistico-romana

Giuseppe Parello Già Direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento

Agrigentum. La città romana nelle fonti e nelle evidenze archeologiche. Emanuele Greco Univ. degli Studi di Napoli L’Orientale – Fondazione Paestum Thuri e Poseidonia diventano Copia e Paestum.

Claudio Strinati I disegni di Goethe durante il Grand Tour in Italia negli anni Ottanta del Settecento

3 aprile

Federico Marazzi Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa Città fra terra e cielo: San Vincenzo al Volturno e i grandi monasteri dell’Alto Medioevo

Umberto Roberto Università degli Studi di Napoli Federico II Capitali d’Italia: Milano, Ravenna, Roma e l’imperatore

Francesco Sirano Direttore del Parco Archeologico di Ercolano Abitare ad Ercolano antica nel I sec. d.C. Viaggio sotto la cenere del Vesuvio

Claudio Strinati Il Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna

8 maggio

Luciano Canfora Università degli Studi di Bari Platone e la Kallipolis

Padre Giuseppe Caruso Preside dell’Istituto Patristico Augustinianum di Roma Una città in cielo. Agostino e il compimento della storia

Francesca Ghedini Università degli Studi di Padova La Roma di Ovidio: vissuta, sognata, rimpianta

Claudio Strinati Piero di Cosimo, pittore mitologico

Circa Redazione

Riprova

IN SCENA AL TEATRO ANTICO DI TAORMINA “LA SUITE DEI TEMPLI”, 3 SETTEMBRE ORE 21.30 TAORMINA

La “Suite dei Templi” va in scena anche al Teatro Antico di Taormina il 3 …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com