Luca Parmitano a passeggio nello spazio

Luca Parmitano è il primo italiano a compiere una passeggiata spaziale e realizzare una attività extra veicolare. Il 37enne astronauta siciliano è uscito dal portellone della Iss, alle 7.43 ora di Huston, dopo il collega della Nasa, Chris Cassidy per una missione di circa 6 ore e mezza per effettuare lavori di manutenzione all’esterno della base spaziale, rimuovere un esperimento da riportare sulla Terra, sistemare alcuni cavi per preparare l’attracco del nuovo modulo russo Mlm. Durante la Eva, l’unica cosa che divide Luca Parmitano dallo spazio è la sua tuta Emu (Extravehicular mobility unit), lo speciale scafandro pressurizzato che è quasi un’astronave, collegata alla stazione solo tramite un cavo di sicurezza o, in alcuni casi, il braccio robotico. Ma cosa mai accaduta fino ad oggi su Emu è stata cucita la bandiera italiana. Quella di oggi è la prima delle due passeggiate spaziali previste nei sei mesi di attività a bordo della Stazione Spaziale, nei quali è impegnato nella missione Volare, dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi). La giornata per Luca Parmitano è iniziata alle 9,15 con l’ingresso insieme a Cassidy nella camera di pressurizzazione. I due astronauti, infatti, prima di realizzare la loro passeggiata spaziale, hanno dovuto respirare ossigeno puro ed espellere l’azoto presente nel sangue, una procedura che evita problemi di embolia agli astronauti sottoposti alla microgravità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com