L’Oref boccia il bilancio del Campidoglio: ‘Non rispetta previsioni piano rientro’

‘E’ stato depositato il parere dell’Oref (l’Organismo di Revisione Economico-Finanziaria del Comune) e non è favorevole’, così il presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito, ieri,  aveva annunciato il parere negativo dell’Oref al bilancio 2017-19. De Vito ha quindi sospeso la seduta e convocato la capigruppo e a quanto si apprende ha già sconvocato la riunione dell’assemblea di oggi che era dedicata all’esame della manovra. Nel parere non favorevole dell’Oref sul bilancio di previsione del Campidoglio, il primo dell’amministrazione a guida M5s, si legge che l’organismo di revisione economico-finanziaria ha riscontrato il mantenimento del pareggio di bilancio nel rispetto del piano di riequilibrio di Roma Capitale e, pur valutando positivamente la politica di bilancio ispirata ai principi di prudenza adottata dall’ente per gli esercizi 2017-2019, ritiene non sufficienti gli spazi di finanza pubblica necessari al rispetto dell’equilibrio finanziario in relazione alle necessità che potrebbero rivelarsi rispetto al riconoscimento dei debiti fuori bilancio, alle passività potenziali comunque presenti e a tutte le altre criticità evidenziate nel presente parere ed esprime parere non favorevole sulla proposta di approvazione del bilancio di previsione 2017-2019. L’Amministrazione, pur esprimendo nei documenti programmatici l’eventualità che il saldo di finanza pubblica possa non essere rispettato, non ha tuttavia previsto gli interventi correttivi necessari ed indispensabili per la salvaguardia degli equilibri di bilancio,  si legge nelle conclusioni dell’Oref al termine delle 46 pagine in cui ha espresso la bocciatura del bilancio. Sebbene,  prosegue, il prospetto dimostrativo delle previsioni di competenza delle entrate finali e spese finali allegato al bilancio dimostri che sia conseguibile l’obiettivo programmato del pareggio, il Collegio ritiene che esso sia stato raggiunto anche sulla base di: previsioni di entrate non strutturali (es. concessioni edilizie, contravvenzioni, recupero evasione tributaria, ecc.). Riguardo le entrate, non si riscontra un adeguato e specifico programma di recupero dell’entrate tributarie e patrimoniali dell’Ente come già raccomandato da questo Collegio. ‘Come riconosciuto dallo stesso Oref, questo è un bilancio vero, ispirato a criteri di prudenza e credibilità. Dopo le opportune modifiche lo riproporremo, con più forza e determinazione di prima’, così, in un post su Facebook, l’assessore al Bilancio di Roma Capitale Andrea Mazzillo. ‘Valuteremo le prescrizioni e le osservazioni dell’Oref in modo che la giunta possa adottare al più presto un nuovo schema di bilancio da sottoporre all’Assemblea capitolina. I revisori contabili  sono stati particolarmente rigorosi nella loro analisi e noi vogliamo raccogliere questa sfida al rigore. Analoghi rilievi effettuati dall’Oref in passato non hanno mai prodotto pareri negativi e le valutazioni espresse oggi sono riferibili non al bilancio corrente ma a criticità ereditate dalle passate amministrazioni’. Un altro ceffone in piena faccia per Virginia Raggi. Questa volta lo schiaffo alla prima cittadina non arriva, come si diceva,  dalla magistratura ma dall’Oref, l’Organo di Revisione Economico-Finanziaria, che ha bocciato il bilancio previsionale.  Per Roma è la prima volta. La bocciatura dell’Oref è stata accolta con una protesta univoca da parte delle opposizioni di centrodestra e centrosinistra in aula Giulio Cesare. Mentre i deputati M5s si erano riuniti in un luogo sconosciuto, alcuni consiglieri di FdI hanno contestato il sindaco intonando cori di protesta Dopo mesi di difficoltà politiche, scandali giudiziari e difficoltà di ogni sorta, per Virginia Raggi si chiudono sei mesi davvero da incubo. Il primo semestre del suo mandato di primo cittadino della Capitale si avvia ad una conclusione fra le critiche.

Cocis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com