Londra: turista in ritardo inventa allarme bomba. Condannato

Un uomo con passaporto francese è stato condannato a dieci mesi di detenzione e al pagamento di una multa di 140 sterline britanniche per essersi inventato un falso allarme bomba. L’uomo, di nome Jacob Meir Abdellak, in forte ritardo, a metà maggio fece una telefonata alle autorità dell’aeroporto di Gatwick di Londra sostenendo che c’era dell’esplosivo a bordo in modo da ritardare il decollo dell’aereo che stava per perdere.

Come riferisce l’Independent, l’aereo rimase bloccato sulla pista per minuziosi controlli per 90 minuti ma ad Abdellak non venne comunque data la possibilità di salire a bordo dal momento che era pesantemente in ritardo. Gli addetti della compagnia aerea del volo diretto da Londra a Los Angeles gli dissero di riorganizzare il viaggio. Undici giorni dopo, il 22 maggio, l’uomo torno’ allo scalo internazionale ma venne arrestato perché le autorità avevano scoperto che il numero dal quale era partita la telefonata sulla finta bomba era il suo, lo stesso con il quale aveva chiamato per prenotare il volo con la Norwegian Airlines.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com