Londra. Olimpiadi 2012: Usa lanciano allarme sicurezza

In occasioni delle Olimpiadi del 2012, che si terranno a Londra, gli Stati Uniti hanno sollevato perplessità e timori sulla sicurezza. Come, riporta il Guardian agenzia di stampa britannica, gli Usa per garantire protezione sia agli atleti che ai rappresentanti della diplomazia americana, invieranno infatti, mille loro uomini – compresi cinquecento agenti dell’Fbi.
Responsabili di Washington hanno espresso profondo disagio per il fatto che il Regno Unito abbia dovuto ridurre in ambito di anti-terrorismo il numero dei poliziotti e altro personale di sicurezza disponibile la prossima estate.

Il primo ministro e altri esponenti di punta del governo, compresi il ministro degli Interni Theresa May e quello della Cultura e dello Sport Jeremy Hunt, stanno a turno presiedendo vertici sulla sicurezza alle Olimpiadi, spesso dominati dalle ultime perplessità sollevate dagli Stati Uniti. La ripetuta richiesta di garanzie di Washington – sottolinea il Guardian – starebbe però esasperando responsabili britannici e dell’antiterrorismo, che in forma privata hanno sollevato timori sulle ingerenze. “Non siamo alleati equivalenti in questo”, ha sottolineato un responsabile della sicurezza, “Loro sono molto esigenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com